Vidonn F1: la nostra prova con le cuffie a conduzione ossea!

Abbiamo avuto modo di provare per qualche tempo queste interessanti cuffie sportive a conduzione ossea. Si tratta delle Vidonn F1, scopriamole al meglio nella nostra recensione-prova sul campo.

Non sempre le cuffie migliori sono quelle ad altissima fedeltà sonora. Durante l’allenamento fisico, in auto oppure in bicicletta, sarà più importante avere delle cuffie non troppo isolate, capaci di gestire facilmente le chiamate e di resistere al sudore.

Le cuffie Vidonn F1 sfruttano il principio della conduzione ossea, che consente alle onde sonore di raggiungere l’orecchio interno attraverso le ossa del cranio evitando di coinvolgere i padiglioni auricolari. Questa tecnologia consente di avere una grande libertà di ascolto soprattutto per chi fa sport, visto che permette di recepire chiaramente suoni e rumori dell’ambiente circostante durante l’allenamento. Ecco perchè questo modello di cuffia è praticamente perfetto per chi fa tanta attività fisica, soprattutto per chi va in bici considerando che potrà avere i padiglioni liberi per ascoltare rumori ambientali, eventuali automobili e/o clacson.

All’inizio sembra strano passare dal classico concetto di cuffia tradizionale alla cuffia a conduzione ossea. Infatti il senso di distacco si percepisce per i primi minuti ma poi ci si abitua senza problemi e si iniziano ad apprezzare i vantaggi di questa tipologia di cuffie, a partire dall’igiene del padiglione auricolare.

Chiaramente non possiamo chiedere alle Vidonn F1 una qualità sonora estremamente alta o fedele per la tipologia di cuffia. Il suono risulta comunque piacevole, sia chiaro, ma non così tanto cristallino o definito. In sostanza, quello che basta per fare sport o per gestire qualche chiamata. Sicuramente non potrete usare queste cuffie per rilassarvi sul divano per ascoltare un po’ di buona musica. La risposta in frequenza è tuttavia buona: 20Hz – 20kHz.

Ed è proprio lo sport il “leitmotiv” di questo prodotto, considerando anche la progettazione e il design. Ergonomiche e leggere, con un peso di soli 38 grammi, queste cuffie sono realizzate in una lega di titanio indeformabile ed estremamente flessibile, in grado di offrire anche una buona ergonomia e capaci di essere resistenti a pioggia e sudore (certificazione IP55).

La batteria, da 180mAh, poi non è un problema perchè assicura più di 6 ore di ascolto in condizioni di volume medio. La ricarica avviene in circa 1,5 ore tramite un comunissimo cavetto micro-USB. In stand-by l’autonomia dichiarata dalla casa è di circa 7 giorni.

Le Vidonn F1 sono inoltre pensate anche per la guida in auto, in quanto sono tra le poche a rispondere ai requisiti del codice della strada e permettono di ascoltare sempre tutto ciò che accade nell’ambiente circostante. Infatti, una volta sistemate nella parte alta degli zigomi le cuffie lasciano libere le orecchie, permettendo di ascoltare musica o rispondere alle telefonate, senza escludere i suoni provenienti dall’ambiente esterno.

Queste Vidonn F1 si abbinano facilmente allo smartphone via Bluetooth 4.1, hanno un pulsante multifunzione che serve per gestire la riproduzione musicale e le chiamate e poi due piccoli pulsanti per il volume. La qualità della connessione è buona e non presenta alcun tipo di disturbo, così come la qualità delle chiamate. Abbiamo provato ad associarle con diversi smartphone per testarle a fondo, oltre che con Apple Watch.

Prima di concludere la nostra recensione, vi riportiamo di seguito le caratteristiche tecniche:

  • Versione protocollo Bluetooth: 4.1
  • Risposta in frequenza: 20Hz – 20kHz
  • Autonomia in stand by: 7 giorni
  • Autonomia d’ascolto: 6 ore
  • Tempo per il caricamento della batteria: 1,5 ore
  • Connettore per la ricarica: micro USB
  • Grado di protezione per acqua e sudore: IP55
  • Espansione dei bassi con settaggio EQ
  • Microfono con soppressione dual noise
  • Suono stereo dinamico
  • Riduzione dei rumori ambientali
  • Inclusi nella confezione: cuffie a conduzione ossea Vidonn F1, cavo USB per la ricarica, manuali d’uso, tappi per le orecchie opzionali da usare quando necessari per ottenere, al contrario di quanto proposto dalle cuffie, un maggior isolamento.

Insomma, noi ci siamo trovati sicuramente bene con queste cuffie in auto e in palestra. Si tratta di un prodotto davvero valido per chi fa sport o per chi non usa il vivavoce in auto. Magari meno consigliate per chi vuole usarle come delle cuffie tradizionali, magari per ascoltare musica con una qualità più elevata. In questo caso ci sono altre soluzioni più coerenti con una maggiore qualità di riproduzione e una maggiore fedeltà sonora.

Per concludere, buono il compromesso design-materiali, soddisfacente l’autonomia e buona la qualità del microfono durante le chiamate. Le consigliamo a chi cerca le cuffie più adatte per lo sport.

Le cuffie Vidonn F1 sono distribuite in Italia da iPerGO e sono disponibili in tre versioni colorate (grigio, azzurro e giallo) al prezzo consigliato di 99,00€. I rivenditori poi sono sparsi regione per regione e potete consultarli sul sito. Per fare sicuramente prima, vi segnaliamo che su Amazon si trovano a prezzi che vanno da 74€ a 82€. Ancora, al momento della stesura dell’articolo, su GearBest le troviamo a circa 50€.

Gadget