Google Pixel 2: questa la sua evoluzione prima del design finale!

Anche Google fa delle modifiche ai propri prodotti prima di metterli in commercio: ecco le foto dei prototipi iniziali di Pixel 2, Pixelbook e Home Mini!

Durante il corso dell’anno, i produttori portano avanti vari progetti e questi sono intervallati da più step. In questo decorso poi le aziende producono degli esemplari di dispositivi che servono a capire come siano effettivamente nella realtà e, sopratutto, se c’è bisogno di fare qualche modifica prima dell’effettiva produzione di massa.

Riguardo questo, oggi, Google ha intervistato Ivy Ross che attualmente è al comando nel ruolo di vice presidente del design dei prodotti hardware studiati da Big G.

Durante la chiacchierata, si è toccato l’argomento dell’evoluzione di un prodotto e la dirigente ha fatto vedere alcune foto che ritraggono diversi prototipi di altrettanti terminali in vari step della loro evoluzione.

E’ così che possiamo vedere immagini inedite della storia dello sviluppo di alcuni prodotti come Pixel 2, Pixel Book e Home Mini. Tutte accompagnate da altri dettagli visivi!

Concentrandoci sullo smartphone top di gamma attuale di Google – Pixel 2 – si vede come nel corso del tempo il design del prodotto sia molto cambiato assumendo varie e varie forme, arrivando a quella che poi è stata scelta per essere prodotta in larga scala.

Dettaglio comune è sicuramente la banda orizzontale in vetro nella parte superiore che è onnipresente in ogni prototipo e il sensore delle impronte digitali che appare e si posiziona poco sotto.

Appaiono anche gadget, ricambi, custodie e appunti su carta: tutti assieme che danno una parvenza di “lavori in corso”.

Infine, la dirigente Ross ha anche speso due parole riguardo gli altri prodotti: E’ stata lei a volere fortemente il tessuto per “vestire” Home Mini e il design finale di Pixel Book ha subito diverse revisioni importanti prima di arrivare al risultato finale che conosciamo.

Insomma, è sempre interessante capire cosa succede dietro le quinte dei produttori!

Android