Android Go va di moda anche in casa Motorola con il nuovo Moto E5 Play

Android Go sta iniziando a farsi strada nel mondo degli smartphone di fascia bassa venendo installato sempre di più su vari prodotti interessanti tra cui il nuovo Moto E5 Play.

Era una nota quasi scontata a quanto detto dalle varie indiscrezioni, eppure sino ad oggi non avevamo avuto particolari conferme sulla commercializzazione di questo nuovo dispositivo realizzato dalla controllata di Lenovo. Un prodotto che punta tutto sulla semplicità ed allo stesso tempo sull’essere economico così come lo stesso protocollo di Android Go vuole.

Analizzando le specifiche tecniche, potremmo dire che si tratta tranquillamente di un prodotto inedito per alcuni aspetti. Il display montato è infatti un pannello da 5,3 pollici di diagonale con un aspetto di forma in 18:9, così come visto su altri terminali della stessa azienda lanciati nel corso del 2018. Purtroppo, ad oggi, non se ne conosce la tecnologia, ma allo stesso tempo possiamo tranquillamente dire che non ci aspettiamo affatto un display OLED, tanto per fare un esempio. Purtroppo mancano anche dei dettagli in merito al processore ed al quantitativo di RAM su cui però possiamo fare ampiamente due considerazioni. Per il primo citato, con ogni probabilità, potremmo veder montato uno dei processori di fascia bassa di Qualcomm, magari nello specifico uno della famiglia 400. Per la RAM invece, a nostro avviso, dovrebbe esserci un quantitativo minimo di 2 GB, così come richiesto dal sistema operativo, che però non potrebbero aumentare in base alla memoria interna. Ciò che invece è certa è la presenza di un sensore per le impronte digitali posto nel retro dello smartphone così come la presenza di una fotocamera principale da ben 8 megapixel dotata di autofocus e flash LED.

Motorola Moto E5 Play in veste Android Go sarà disponibile dal mese di luglio in Europa e Sud America al prezzo ufficiale di 109 euro. Una cifra sicuramente concorrenziale e che punta tutto verso la conquista di quelle fasce in cui oggi Xiaomi e Huawei sembrano dominare senza rivali.

Android