Galaxy A20e: design borderless by Samsung anche nella fascia bassa

Galaxy A20e si fa nuovamente intravedere tramite le custodie che lo proteggeranno ma anche grazie alla certificazione ufficiale.

Abbiamo già parlato di Galaxy A20e, questo nuovo smartphone che appartiene alla nuova gamma dalla desinenza “e” che si affaccerà a breve sul mercato. Se fino ad adesso però abbiamo solo menzionato qualche sporadica caratteristica tecnica, ora abbiamo informazioni decisamente più precise e importanti da segnalarvi.

Eravamo rimasti infatti con delle notizie circa la sua batteria che possiede una capienza pari a 3000 mAh (adeguati per la sua destinazione d’uso) e che il suo codice equivale ad SM-A202, ma ovviamente il suo nome commerciale sarà Galaxy A20e in tutti i mercati.

I nuovi dettagli invece ci fanno vedere come probabilmente sarà il suo design, tutto questo grazie alle foto delle cover che alleghiamo qui sotto. E’ da un po’ di tempo che le custodie ci svelano il design di un dispositivo, le aziende che le producono hanno i disegni finali degli smartphone tempo prima, ovviamente per essere in tempo di produrle e metterle in vendita al day one.

Anche per la fascia bassa Samsung punta sul notch a goccia per contenere una fotocamera frontale e un design davvero convincente e recente. Al posteriore spazio per due fotocamere, un Flash e per il sensore delle impronte digitali. Se guardiamo meglio, possiamo scorgere che sarà disponibile anche il jack audio da 3,5 mm e un altoparlante mono posizionato proprio sul profilo inferiore. Continua la presenza del jack audio in smartphone base di gamma e la rimozione in quelli top di gamma, come se quest’ultimi non avessero il bisogno di utilizzarlo!

Ma detto questo, vogliamo elencarvi la scheda tecnica che ora è più che confermata:

  • Display da circa 6,4 pollici in risoluzione HD+, a tecnologia Super Amoled con un aspetto di forma 19,5:9;
  • SoC Exynos 7885 octa core con GPU Mali G71 customizzata da Samsung;
  • Due tagli di memoria, il primo da 32 GB e il secondo da 64 GB e tagli di memoria RAM disponibile pari a 3 GB e a 4 GB, Micro SD disponibile come sempre con espansione fino a 256 GB;
  • Fotocamera doppia sul retro (la prima da 13 MPX con sensore standard, la seconda da 5 MPX con un sensore per la profondità di campo) con funzione di intelligenza artificiale, con Flash a led appena sotto;
  • Fotocamera singola da 8 MPX all’anteriore in alto centrata nel Notch, senza alcun Flash e senza autofocus;
  • Connettività WiFi a/b/g/n dual band, Bluetooth 4.2, GPS, GLONASS, GALILEO, modem LTE 4G+ (nessuna variante con modem 5G prevista) e ricarica rapida tramite USB Type C;
  • Sensore delle impronte digitali ovalizzato nella parte posteriore;
  • Speaker Mono con equalizzazione by AKG;
  • Dual Sim Dual Standby supportato;
  • Nessuna Certificazione;
  • Batteria da 3000 mAh integrata con ricarica rapida;
  • Jack audio da 3,5 mm presente;
  • Sistema Operativo Android 9 Pie con personalizzazione Samsung One UI.

Molto probabilmente il retro sarà composto anche da una colorazione gradient (si parte con un colore dall’alto e si arriva con un altro verso il basso) che di questi tempi va tanto di moda e un prezzo intorno ai 200 euro.

La presentazione è fissata per il 10 aprile ma siamo sicuri che, visto il nuovo corso di Samsung, lo smartphone sarà in compagnia di altre nuove proposte.

Fonte: Notebookcheck

Android