Hands-on con il concept del pieghevole di TCL – CES 2020

L’arrivo dei primi smartphone pieghevoli ha dato all’intero settore mobile una bella scossa, spingendo i produttori a pensare al design in alcuni nuovi termini. Oggi è la volta di TCL, che al CES 2020 ha mostrato per la prima volta il suo concept di uno smarpthone pieghevole.

TCL non ha ancora deciso quale sarà il design definitivo dello smartphone, tanto che finora ha preso in considerazione oltre due dozzine di altri design. Ad eccezione del design, ancora in fase di finalizzazione, ci sono alcuni aspetti dell’hardware che già si distinguono.

Rispetto al Galaxy Fold o Huawei Mate X, il concept di TCL sembra più un tablet orizzontale, che si chiude diventando incredibilmente compatto. Si tratta di un concetto di pieghevole che sembra essere quasi a metà tra quello del Galaxy Fold e il recente Moto Razr. I pannelli posteriori presentano un interessante design ad angolo che evoca un aspetto simile agli ultimi portatili non pieghevoli di TCL, ma qui nasconde sottilmente le variazioni di spessore del telefono.

Noostante sia ancora un concept phone, TCL non ha ancora molto tempo per finalizzare il prodotto, visto che ci aspettiamo che al MWC 2020 del prossimo mese possano arrivare diversi prodotti pieghevoli da parte di altri competitor.

Al momento non ci sono molte altre informazioni sul dispositivo, infatti non viene fatta menzione dell’hardware che lo alimenterà e non abbiamo nemmeno informazioni su quando potrebbe arrivare sul mercato. Se TCL vorrà davvero lasciare il segno, dovrà dare agli acquirenti qualcosa di avvincente, cercando di distinguersi dal resto dei dispositivi pieghevoli.

Android