Vodafone Olanda dice addio alla rete 3G!

Vodafone Olanda è pronta ad abbandonare la rete 3G in favore della 4G e della nuova 5G. Ben presto altri operatori in tutta Europa faranno la stessa cosa.

A partire da oggi, la rete 3G di Vodafone Olanda è spenta. Si tratta di una scelta strategica e quasi obbligata vista l’adozione della nuova rete 5G che, pian piano, diventerà la rete di riferimento per la connettività in mobilità.

La notizia era stata già diffusa a fine 2017 e ha trovato conferma lo scorso dicembre: l’ora x è scoccata e i vecchi terminali solo 3G e le sim più vecchie di 10 anni non sono più in grado di fornire connettività cellulare agli utenti. L’azienda offre chiaramente la possibilità di cambiare la vecchia sim con una nuova. Vodafone Olanda ha lanciato la rete 4G nel lontano 2013 e, probabilmente, molti degli smartphone acquistati prima di questa data rientrano tra i device non predisposti alla ricezione della rete LTE.

Il 2020 sarà l’anno del 5G: tutti i maggiori brand di telefonia sono pronti al rilascio di nuovi terminali 5G per tutte le tasche.

rete 3G

La dipartita del 3G lascia spazio sia al 4G che al 5G: questo vuol dire che, nella maggior parte dei casi, le frequenze e le relative torri 3G saranno riconvertite e adibite al potenziamento della rete 4G e alla creazione della nuova rete 5G. Il 4G, così come ha fatto il 3G fino ad oggi, ricoprirà un ruolo marginale quando la rete 5G entrerà a pieno regime.

In Italia cosa accadrà?

Lo switch off del 3G coinvolgerà ben presto anche gli operatori italiani così come tutti gli operatori mobili europei proprio in favore del potenziamento del 4G e della realizzazione della nuova rete 5G ultraveloce. Questo non deve spaventare gli utenti: grazie all’adozione massiccia del 4G, migliorerà per tutti anche la qualità delle chiamate. Il VoLTE infatti permette di effettuare chiamate in HD-Voice: in Italia, nel momento in cui scriviamo, questa funzionalità non è ancora attiva per tutti gli operatori. Wind-Tre ed Iliad non hanno ancora adottato questo standard, ma sicuramente lo faranno ben presto in vista dello switch off.

Il 4 febbraio 2020 resterà una data storica vista l’importanza che il 3G ha ricoperto per l’espansione della connettività in mobilità. Il 4G garantirà ottime prestazioni anche in mancanza della più veloce rete 5G.

News