DualSense: ufficiale il controller della prossima PlayStation 5!

Sony ha appena ufficializzato il nuovo controller di PlayStation 5. Si chiamerà DualSense e porterà non poche novità rispetto a tutti i controller a marchio Sony visti fino ad oggi.

L’azienda nipponica non ha ancora ufficializzato il design della prossima PlayStation 5, ma ha ufficializzato molti altri dettagli di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Ecco il DualSense

Dopo settimane di interrogativi e rumor, l’azienda ha finalmente svelato DualSense. Sony ha abbandonato il famosissimo marchio DualShock introdotto per la prima volta nel 1997 come controller secondario per PS1 ed arrivato alla quarta versione con PS4.

Il nuovo DualSense introduce un nuovissimo feedback aptico per quanto riguarda la vibrazione e i feedback restituiti dai giochi. Oltre questo, il controller è in grado di adattare la resistenza dei tasti R2 ed L2 in modo progressivo in base ai vari scenari del gioco in esecuzione.

Viene mantenuto l’ampio trackpad centrale come ulteriore possibilità di input per interfaccia e giochi.

DualSense

DualSense integra inoltre un microfono utilizzabile sia nelle sessioni di gioco online che nella registrazione di gameplay. Altra importante novità è l’introduzione del connettore USB-C per la ricarica.

A prima vista il nuovo controller di PS5 sembra essere più ergonomico rispetto a tutte le versioni precedenti. Non è cambiata la disposizione dei tasti sul controller ed è stato introdotto il nuovo pulsante “create” utile per condividere particolari scene di gioco e creare nuovi contenuti.

Sony non ha rilasciato ulteriori informazioni su questo prodotto. Non si sa ancora se Sony lo renderà da subito disponibile in colorazioni diverse. Non sappiamo nemmeno quale sarà il prezzo del prodotto che, tuttavia, possiamo ipotizzare che non si discosterà troppo dal prezzo attuale del DualShock 4.

I cambiamenti rispetto alle precedenti versioni sono sicuramente molto importanti, ma vista la grande esperienza di Sony, siamo sicuri che il nuovo DualSense sarà in grado di convincere anche gli hardcore gamer.

News