Google Pixel 4a: design, specifiche e data di lancio

Google ha in programma il lancio di un nuovo dispositivo di fascia media nei prossimi mesi, molto probabilmente durante il Google I/O. Il dispositivo in questione è il Pixel 4a, che andrà a sostituire gli ottimi Pixel 3a dello scorso anno.

Design ripreso dal fratello maggiore

pixel 4a

Grazie ai numerosi leaks che da sempre accompagnano i dispositivo Google, sappiamo che il Pixel 4a avrà un design che riprenderà quanto già visto con Pixel 4, almeno nella parte posteriore, con un modulo fotografico inserito all’interno di un bump quadrato. Frontalmente, invece, ci sarà una bella novità. Diremo addio a notch e cornici molto spesse, in favore di un foro posizionato nell’angolo in alto a sinistra.

Specifiche tecniche interessanti

Il nuovo Pixel 4a si andrà a posizionare nella fascia media del mercato, ma le specifiche tecniche vedranno un bel boost lato performance rispetto alla precedente generazione.

  • Display OLED da 5,81” Full HD+ (1.080 x 2.340 pixel, 443 ppi, 60Hz)
  • SoC Qualcomm Snapdragon 730 octa-core
  • GPU Adreno 618
  • 6 GB di RAM
  • 64/128 GB di memoria interna UFS 2.1 non espandibile
  • Fotocamera posteriore da 12,2 MP, Sony IMX363, dimensioni dei pixel da 1.4µm, apertura f /1.73, angolo di visione (orizzontale) di 65,6°, stabilizzazione EIS e OIS
  • Fotocamera frontale da 8 MP, Sony IMX355, dimensioni dei pixel da 1.4µm, apertura f/2.0, angolo di visione (orizzontale) di 72,4°, fuoco fisso, supporto EIS
  • Connettività 4G, Wi-Fi a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, GPS, NFC, USB Type-C
  • Batteria da 3.080 mAh con ricarica rapida 18W
  • Dimensioni di 144.2 x 69.5 x 8.2 mm
  • Peso di 169 grammi
  • Android 10

Sul retro, in plastica, troveremo un classico lettore di impronte digitali circolare, mentre nella cornice in alto troveremo anche un jack audio da 3,5 mm che invece manca su Pixel 4 e 4 XL.

Nuove immagini

Il sito Pigtou ha caricato nuove immagini e un video rendering di quello che sarà il pixel 4a, che ormai ha davvero pochi segreti.

Screenshot mostra come l’interfaccia si adatta al foro

Rick Osterloh, capo della divisione hardware di Google, ha pubblicato oggi su Twitter uno screenshot per celebrare un traguardo personale in Fitbit, recentemente acquisita di Google. Tuttavia, questo screenshot ha rivelato anche qualcosa in più, visto che non è difficile notare come la barra di stato sia diversa rispetto a quella di altri Pixel, e molto probabilmente proviene proprio dal Pixel 4a.

Come potete notare, le icone della barra di stato sono spostate in modo significativo a destra, senza dubbio per compensare la presenza del foro che andrà ad ospitare la fotocamera anteriore. Sebbene sul mercato ci sono molti smartphone Android in circolazione con display con foro in quella posizione, l’analisi dei dettagli della UI non lasciano dubbi sul fatto che sia un dispsoitivo della serie Pixel.

E la versione XL?

Finora abbiamo sempre e solo sentito parlare di Pixel 4a, ma non ci sono accenni su una possibile variante XL, invece lanciata lo scorso anno. Su eBay è trapelata quella che sembra essere la backcover posteriore del Pixel 4a XL, infatti possiamo notare che, al contrario della variante standard, sono presenti tre fori nel blocco fotocamera, di cui uno per il flash LED e gli altri due per i sensori fotografici.

A quanto pare sembra che inizialmente Google aveva intenzione di realizzare anche quest’anno due modelli, ma sembra aver abbandonato il progetto per concentrarsi solo sul modello più piccolo.

Confezione di vendita

Google Pixel 4a

Qualcuno sembra essere già riuscito a mettere le mani sul prossimo Pixel 4a tanto che in rete è trapelata un’immagine del retro dello smartphone e della confezione di vendita. Probabilmente, però, si tratta solo di un prototipo, visto che il logo Google sul retro non è quello che siamo abituati normalmente a vedere.

Test benchmark e autonomia

Pixel 4a non è ancora stato presentato, eppure sembra che siano in molti ad averlo già tra le mani. Grazie a questo nuovo video possiamo dare un’occhiata alle prestazioni grazie ad alcuni test benchmark e avere le prime impressioni sull’autonomia. Su AnTuTu lo smartphone ha fatto registrare un punteggio di 268971 punti, mentre su GeekBench, invece, ha ottenuto 2544 punti in single core e 6730 in multi core.

Per quanto riguarda l’autonomia, nello stress test fatto di visione di video e giochi ha di poco superato le 5 ore di schermo attivo, mentre nel test “normale” con utilizzo standard ha superato di poco le 7 ore di schermo attivo.

Prezzo e disponibilità

Google Pixel 4a dovrebbe essere presentato nel corso delle prossime settimane, come accaduto lo scorso anno con la serie Pixel 3a.

Precisamente, il dispositivo prima programmato per metà maggio, arriverà nel corso di luglio stando alle ultime indiscrezioni. Il ritardo con il quale ha dovuto fare i conti Google probabilmente è legato allo show di lancio di Android 11 oltre che la crisi mondiale scatenata dalla pandemia.

Il prezzo di partenza potrebbe essere addirittura inferiore a quello del Pixel 3a. Google Pixel 4a nella versione con 128 GB di storage potrebbe essere commercializzato a 349 dollari, ben 50 dollari in meno rispetto al Pixel 3a con 64GB di storage. Probabilmente questa scelta sarebbe legate alla volontà dell’azienda di dare battaglia all’iPhone SE (2020).

Se queste cifre dovessero essere confermate, possiamo ipotizzare 399€ per la variante da 128 GB nel nostro mercato e dovrebbe essere disponibile in due colorazioni: Just Black e Barely Blue.

Possibili ritardi nella commercializzazione

Jon Prosser ha da poco rivelato su Twitter che Google avrebbe deciso di posticipare la commercializzazione del Pixel 4a. Nonostante la presentazione sia fissata per il prossimo 13 luglio, la commercializzazione dovrebbe avvenire solo il 22 ottobre e solo nella colorazione nera, mentre quella blu è stata totalmente cancellata.

Android