Cuffie Cooler Master MH670, design e qualità senza fili – RECENSIONE

Analizziamo nella nostra recensione le Cooler Master MH670.

Il mondo delle cuffie wireless da gaming divide spesso buona fetta dell’utenza appassionata di videogames. Da un lato la comodità di un prodotto senza fili e dall’altro la sicurezza di non restare a piedi con la batteria nelle sessioni di gioco più intense. Le nuove cuffie Cooler Master MH670 sono il prodotto che probabilmente metterà d’accordo tutti.

Cooler Master MH670

Cooler Master MH670 è uno dei prodotti di punta dell’azienda. Un paio di cuffie che unisce una qualità costruttiva elevata ad un comparto performance al top del mercato. Ciò che emerge dai nostri giorni di test è un prodotto solido sotto tutti gli aspetti, con pochi angoli ciechi ed un ventaglio di funzionalità quanto mai completo.

Design & costruzione

L’azienda ha scelta sotto il profilo estetico una linea molto sobria, evitando esplosioni RGB tipiche delle periferiche da gamer. Questo rende le cuffie perfette sia in un contesto ludico che in uno più formale, garantendo una vestibilità decisamente da promuovere senza alcuna riserve.

Queste Cooler Master sono in grado di adattarsi alla perfezione alla conformazione della testa. Grazie al rivestimento in memory foam posto a copertura dei padiglioni e sotto l’archetto offrono un comfort totale anche nelle sessioni prolungate, prestando unicamente il fianco alla stagione estiva dove ovviamente (per il tipo di conformazione del prodotto) è impossibile non percepire nel tempo l’ovvia sensazione di calore.

I padiglioni possono inoltre essere ruotati di 90 gradi in modo da ottimizzare l’ingombro durante il trasporto. Le cuffie sono inoltre dotate di una vasta gamma di controlli, molto agili da raggiungere anche in game, che ci consentono non solo di regolare il volume in cuffia senza ricorrere al pannello di sistema ma anche di abilitare l’audio 7.1 virtuale e mutare il microfono.

Sul padiglione destro è inoltre presente anche un connettore micro USB, utile non solo per ricaricare il dispositivo ma anche per poterlo utilizzare con il cavo (incluso nella confezione) se ci ritroviamo a secco di batteria. Per quanto concerne quest’ultima le cuffie ci hanno consentito di ottenere una media vicina alle 20 ore di utilizzo. Un’autonomia più che soddisfacente in grado di soddisfare anche le sessioni di gioco più intense.

Qualità audio

L’esperienza sonora in cuffia vanta una qualità decisamente notevole. Volume importante ma non esagerato, nessuna distorsione percettibile in cuffia, bassi marcati ma non predominanti e un equilibrio sonoro generale di grande impatto. I driver da 50mm, con risposta in frequenza fino a 25KHz in modalità cablata e 20KHz in modalità wireless, svolgono decisamente un ottimo lavoro offrendo grande malleabilità in tutti i contesti.

Sia durante il gioco che durante le vostre sessioni di ascolto musicale il prodotto offre un risultato decisamente di alto profilo. Questo restituisce una percezione della spazialità sonora davvero apprezzabile soprattutto nelle sessioni di gioco dove è fondamentale percepire anche il minimo passo dei nostri avversari. Grazie ai soffici ma importanti cuscinetti le MH670 offrono anche un buon isolamento dai rumori di fondo. Le cuffie non sono però dotate di ANC. Grazie alla modalità 7.1 virtuale potremo inoltre amplificare la percezione del suono nello spazio. Grazie al software di gestione (che vedremo successivamente) è possibile modificare l’orientamento delle sorgenti per un’esperienza di ascolto davvero completa.

Le MH670 sono dotate di un microfono snodabile omnidirezionale che può essere agganciato o rimosso attraverso il connettore jack dedicato. Una soluzione senza dubbio interessante se desiderate usarne uno esterno riducendo l’ingombro delle cuffie. Tuttavia siamo sicuri che il microfono in dotazione vi lascerà piacevolmente sorpresi per nitidezza e qualità della resa, rivelandosi un prodotto perfetto anche per il mondo del gaming competitivo dove la comunicazione cristallina è un aspetto fondamentale per una buona intesa di squadra.

Connettività e personalizzazione

La trasmissione dell’audio con il PC avviene mediante un ricevitore wireless USB a 2,4 Ghz utilizzabile anche su PC dotati di porte USB-C grazie all’adattatore incluso all’interno della scatola di vendita. Nessuna latenza percettibile in tutte le situazioni, un pregio notevole sopratutto per i gamer più esigenti in termini di prestazioni.

La potenza non è nulla senza il controllo. Questo Cooler Master lo sa molto bene ed è proprio grazie al software MasterPlus che possiamo davvero tirare fuori il meglio da queste cuffie. L’applicativo offre un accurato equalizzatore che ci consente di creare tanti differenti preset per tutte le situazioni, con massimo controllo sui volumi e le frequenze.

Cooler Master MH670

Non è tutto: tramite il pannello dedicato possiamo andare ad agire in maniera capillare anche sulla simulazione del 7.1 agendo direttamente sui volumi e l’orientamento delle singole sorgenti, offrendo quindi il massimo in termini di personalizzazione dell’esperienza sonora.

Cooler Master MH670

Conclusioni

Tirando le somme finali queste Cooler Master MH670 sono un prodotto semplicemente eccellente. Sono un paio di cuffie che offre un rapporto qualità prezzo di notevole livello. Il costo di 109 euro è assolutamente coerente con la grande versatilità di questo prodotto. Ciliegina sulla torta è la compatibilità con tutte le principali console in commercio.

Un paio di cuffie di questa portata meritano però uno stand da scrivania di alta qualità. È proprio per questo che l’azienda ha lanciato sul mercato anche il GS750. Questo acccessorio, realizzato in alluminio e plastica alla base, si presenta non solo come un normale stand, ma anche come un valido dispositivo in grado di ampliare le funzionalità della vostra scrivania. Il supporto è infatti dotato di due porte USB 3.0 (utili anche per ricaricare le cuffie) ed un ingresso jack aggiuntivo, con controller audio integrato in grado di offrire un sound immersivo grazie al surround 7.1 virtuale in uscita che può essere personalizzato grazie al software MasterPlus.

La vera chicca risiede nella basetta di ricarica wireless Qi integrata. Questa è in grado di erogare una potenza fino a 10W per ricaricare il proprio smartphone. Lo stand è inoltre dotato di ben 13 led RGB per creare l’atmosfera giusta una volta posto sulla scrivania.

La basetta ha un costo di circa 85 euro, un prezzo senza dubbio non propriamente contenuto per la tipologia di prodotto. In ottica però di un acquisto congiunto dei due prodotti è fuor di dubbio che il vostro setup acquisirà davvero una marcia in più sotto il profilo sonoro e funzionale.

Recensioni