TikTok: vale 50 miliardi di dollari!?

Alcuni investitori vogliono acquisire TikTok. La valutazione è di ben 50 miliardi di dollari,

Secondo quanto riferito da Reuters, un gruppo di investitori statunitensi di ByteDance, società proprietaria di TikTok, stanno cercando di acquisire la popolare app il cui valore sembra essere di 50 miliardi di dollari.

ByteDance sta prendendo in considerazione una serie di opzioni per cercare di evitare le continue pressioni da parte degli Stati Uniti verso TikTok. L’app è diventata molto popolare tra gli adolescenti statunitensi e di tutto il mondo, ma sono emersi alcuni problemi di sicurezza.

Di recente, il Comitato per gli investimenti esteri negli Stati Uniti (CFIUS), che ha il compito di esaminare gli affari degli acquirenti stranieri per evitare potenziali rischi per la sicurezza nazionale, ha sollevato preoccupazioni sulla sicurezza dei dati personali che TikTok gestisce sotto la sua proprietà cinese.

Per cercare di risolvere questo problema che potrebbe portare al ban, la cinese ByteDance non dovrebbe più essere proprietaria dell’app. Per questo motivo sembra abbia ricevuto una proposta da alcuni dei suoi investitori, tra cui Sequoia e General Atlantic, per l’acquisizione delle quote di maggioranza di TikTok. L’offerta degli investitori valuterebbe TikTok ben 50 miliardi di dollari, una cifra altissima se pensiamo al suo fatturato previsto per il 2020, che è di circa 1 miliardo di dollari.

ByteDance accetterà di vendere TikTok?

Non è chiaro se il fondatore e CEO di ByteDance, Yiming Zhang, accetterà l’offerta. I dirigenti di ByteDance hanno recentemente discusso delle proiezioni di valutazione, che supererebbero ampiamente i 50 miliardi di dollari. TikTok sta crescendo rapidamente e grazie alle entrate pubblicitarie si prevedono utili per 6 miliardi di dollari nel 2021.

Insomma, al momento non vi è alcuna certezza sul fatto che ByteDance accetterà di vendere le sue quote di maggioranza di TikTok. Inoltre, la società starebbe apportando cambiamenti strutturali per migliorare ancora di più il business negli Stati Uniti. Questi cambiamenti potrebbero includere una nuova holding per TikTok e un consiglio di amministrazione completamente indipendente. Inoltre, ByteDance starebbe valutando anche l’ipotesi di cedere il solo ramo di attività localizzato negli Stati Uniti.

L’amministratore delegato Kevin Mayer ha dichiarato che la società si sta impegnando a seguire le leggi degli Stati Uniti. Inoltre, ha permesso a terzi l’accesso agli algoritmi utilizzati per la gestione e la moderazione dei contenuti video degli utenti.

News