Mate 40 Pro e Mate 40 si mostrano in un render

Come saranno i prossimi Mate 40? Ecco alcuni render che provano a rispondere a questa domanda.

Nel corso dell’autunno, Huawei dovrebbe rilasciare i nuovi smartphone della serie Mate 40. Tra dubbi e problemi di produzione del processore, arrivano alcuni leak che ne svelano il design.

Oggi vi mostriamo i primi render apparsi in rete di Mate 40 e della variante Pro. Tra gli aspetti che evidenziamo subito, troviamo su entrambi i modelli un’isola circolare posteriore che racchiude ben 4 sensori fotografici.

I render provengono da OnLeaks e, vista la fonte, possiamo sicuramente prenderli per leak attendibili.

Stando a questi leak, il design dei due device dovrebbe essere un vero e proprio mix tra la scorsa serie Mate e l’ultima serie P40 che abbiamo visto nel corso della primavera.

Mate 40

Come detto in apertura, entrambi i modelli dovrebbero avere un modulo a 4 fotocamere circolare. Si tratta della stessa soluzione vista su Mate 30, ma che in questo caso dovrebbe risultare leggermente più grande rispetto ai modelli precedenti.

La parte frontale invece, su entrambi i Mate 40, non presenterà alcun notch lasciando quindi spazio al doppio foro laterale per le fotocamere. Sulla versione Pro, il display dovrebbe essere curvo in stile waterfall.

Mate 40

L’adozione di questa soluzione delle fotocamere viene direttamente dalla serie P40. Per certi versi si tratta di una scelta più azzeccata e che rende “meno pesante” il design di tutto lo smartphone. Se volete approfondire la questione display di Mate 40, vi consigliamo di consultare questo articolo.

Come abbiamo già detto in passato, nonostante alcuni rumor insistenti, non ci sarà quindi alcuna fotocamera sotto al display.

L’arrivo dei nuovi Mate 40 è previsto per questo autunno, ma non abbiamo conferme precise circa la data di presentazione dei device. Come di consueto, l’azienda cinese dovrebbe svelare prima il nuovo processore Kirin che caratterizzerà le prossime serie Mate e P e solo dopo presentare i Mate 40. Sicuramente, nel corso delle prossime settimane, otterremo più informazioni in merito.

Rumor