Bonus mobilità: nuovo rinvio…a NOVEMBRE!

Il Bonus mobilità è protagonista di nuovi ritardi. Che sia però la volta buona?

Ci risiamo! Il Bonus mobilità subisce un nuovo rinvio. Se ad agosto si parlava di settembre, ora sembra tutto rinviato a novembre. Il motivo? Cerchiamo di capirlo insieme.

A causa di un “rallentamento amministrativo”, il bonus mobilità è protagonista di un nuovo ritardo. Il Ministero dell’Ambiente ha infatti deciso di attendere che tutti i 210 milioni di euro stanziati per la misura siano effettivamente disponibili prima di lanciare il portale dedicato.

In molti attendevano il lancio del portale per la richiesta del bonus mobilità a giugno. Il lancio è poi slittato a luglio, dopo ancora ad agosto e ancora a settembre. Arrivato settembre, il lancio è stato ancora posticipato a novembre.

La misura, fortemente voluta dal ministero dei Trasporti e quello dell’Ambiente, è stata oggetto di forte dibattito anche per quanto riguarda la tipologia di documento di vendita necessario per la richiesta del rimborso. Questioni principalmente burocratiche che pratiche.

bonus mobilità

Siamo davvero in dirittura d’arrivo?

Il decreto attuativo che permette ai fondi di essere erogati ha subito forti ritardi e, probabilmente, proprio nella giornata odierna potrebbe essere finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Per cercare di velocizzare il più possibile l’iter che ha già subito gravi ritardi, il ministero dell’Ambiente ha deciso di scrivere un nuovo decreto dedicato solo al Bonus mobilità. Questo permetterà al bonus di seguire un iter più snello e finalmente più veloce.

Quando il portale sarà online, sarà possibile richiedere sia il Bonus mobilità in forma di rimborso che in forma di buono acquisto. L’auspicio è quello che i fondi bastino per tutti coloro i quali, già dal 4 maggio, hanno iniziato ad acquistare ed utilizzare i mezzi coinvolti nel bonus. In moltissimi attendono l’erogazione del bonus e, se non lo avete ancora fatto, vi consigliamo di prepararvi all’arrivo del portale.

Come di consueto, vi aggiorneremo appena arriveranno nuove informazioni sulla messa online del portale sperando di potervi portare buone notizie sull’argomento.

News