Suunto 9 Baro: tanto SPORT, poco SMART – Recensione

Suunto 9 Baro è uno rologio per gli sportivi davvero incredibile, ma la sua più grande forza è anche la sua più grande debolezza. Scopriamo quale in questa recensione!

Suunto 9 Baro è la naturale evoluzione del Suunto 9. Il termine “Baro” indica l’implementazione di un barometro. Ma a chi è indirizzato questo orologio sportivo? Scopritelo in questa recensione.

Design e Costruzione

recensione suunto 9 baro

Suunto 9 Baro è costruito alla perfezione. Monta un cinturino in silicone, che per fortuna non raccoglie troppa polvere, ed è intercambiabile con i classici cinturini da 24mm che potete trovare anche in gioielleria. La cassa è costruita in poliammide rinforzata con fibra di vetro e la ghiera è in acciaio inossidabile. Il display invece è in cristallo zaffiro.

A far sembrare il tutto ancora più grande ci pensano i 3 pulsanti fisici, lo spessore non proprio contenuto della cassa e la cornice nera attorno al display. Suunto 9 Baro misura: 50 x 50 x 16.8 mm / 1.97 x 1.97 x 0.66″ ed ha un peso che ammonta a 81 grammi.

Indossare un orologio così ingombrante può risultare scomodo, dipende dalla grandezza del vostro polso.

recensione suunto 9 baro

Il display è a matrice e si vede benissimo sotto la luce diretta del sole, paradossalmente più c’è luce e più è visibile. La risoluzione è di 320 x 320 pixel. Inoltre, per le sessioni di allenamento nelle ore notturne torna utile la possibilità di regolare l’intensità su 5 livelli di luminosità. Purtroppo però non è possibile attivare la retroilluminazione con il movimento del polso, e se come me vi allenate di sera, è una pecca non da poco. Però è possibile tenere la retroilluminazione sempre attiva.

Sicuramente avrei preferito avere un tasto dedicato per accendere la retroilluminazione, dato che quando si preme un pulsante durante gli allenamenti serali, il display si illumina, si. Ma il “click” impartisce anche il comando di riferimento oltre ad accendere il display. Davvero troppo scomodo.

I tre pulsantoni sulla destra dell’orologio servono a navigare tra i vari menu:

  • Pulsante in alto: navigazione e pausa/riprendi allenamento
  • Pulsante centrale: confermare le varie voci nei menu
  • Pulsante in basso: navigazione, menu widget e monitoraggio battito cardiaco

Hardware e Software

Sul Suunto 9 Baro non gira WearOS come per il Suunto 7 che ho già recensito, bensì un software proprietario.

Ci tengo a precisare che questo non è uno smartwatch, ma uno sportwatch. Uno sportwatch con la “S” maiuscola aggiungerei. Ovviamente, abbinando l’orologio allo smartphone attraverso il Bluetooth è possibile ricevere notifiche, ma non è possibile in alcun modo interagire con esse. Ed il motorino della vibrazione è davvero troppo basso, ma come detto, la peculiarità di questo prodotto è lo sport, e dovete tenerlo bene a mente, nel caso in cui state cercando un prodotto simile.

recensione suunto 9 baro

Attraverso l’applicazione per Android o per iOS è possibile tenere traccia degli allenamenti registrati direttamente dall’orologio. Si possono monitorare più di 80 attività, molte veramente inutili, non sapevo nemmeno esistessero determinati sport.

Ah si possono monitorare anche il nuoto, lo sci di fondo e il canottaggio, in quanto l’orologio è impermeabile fino a 100 metri di profondità.

Molto interessante la gestione automatica dell’autonomia. Suunto 9 Baro gestisce e regola infatti le varie funzioni, in base alla percentuale della batteria, mutando così il piano energetico. Magari il cardio si disattiva e la lettura del GPS avviene con frequenze meno ravvicinate. Tutto ciò è talmente ottimizzato, che nonostante le varie limitazioni del caso, alla fine, il tracking dell’attività sarà sempre preciso. A seguire trovate le varie ottimizzazioni della batteria a seconda della percentuale di carica, con le relative ore di autonomia rimaste e le limitazioni software:

batteria suunto 9 baro

La sigla “Baro” nel nome sta a confermare il fatto che si questo Sunto 9 è presente il sensore barometrico, ma a cosa serve concretamente? Utilissimo se si effettuano ripetute in salita, monitorando un’attività davvero super precisa, ma non solo, potrete godere del dato della temperatura e monitorare l’altimetro in modo molto affidabile nel caso in cui siate soliti fare trekking.

recensione suunto 9 baro

Con il pulsante centrale, durante una sessione di allenamento è possibile cambiare schermata per interrogare in tempo reale tutte le varie misurazioni, come quella del battito cardiaco per esempio. Ho gradito tantissimo la schermata che vien fuori alla fine di ogni allenamento, attraverso la quale è possibile segnalare come è andato l’allenamento, e attingere ad una mole di dati davvero interessanti, come ad esempio il tempo di recupero, il PTE (picco effetto allenamento), il grado del consumo massimo di ossigeno durante l’allenamento ed il valore della massima potenza aerobica raggiunta.

La precisione del GPS è incredibile. Presenti anche GLONASS, GALILEO e BEIDOU, ovunque siate potrete tracciare il vostro percorso, e tale precisione potete riscontrarla all’interno dell’applicazione Suunto.

Funzioni smart

Per l’utilizzo di tutti i giorni, è possibile interagire con le funzionalità smart, ma non aspettatevi di trovarvi davanti un sostituto di Apple Watch.

A tal proposito ci tengo a precisare che è possibile ricevere notifiche sul polso, ma non si può in alcun modo interagire con esse. Non potete rispondere ai messaggi di Whatsapp quindi. Si possono vedere le chiamate, e rifiutarle. Ma niente di più.

recensione suunto 9 baro

Una funzione software che mi è piaciuta davvero tanto sta nel fatto che Suunto 9 Baro impara dalle nostre abitudini in maniera molto smart. Se siamo soliti allenarci la mattina presto ad esempio, e la sera siamo al 20% di autonomia residua, l’orologio ci avverte che la batteria potrebbe non reggere la sessione di allenamento. Funzione davvero apprezzata.

Non è possibile programmare un allenamento da PC o da smartphone e poi inviarlo all’orologio, questo Suunto permette solo di gestire le ripetute, e si calibra automaticamente ogni volta che registrate un nuovo sport, per essere più pronto alla prossima registrazione.

Autonomia

recensione suunto 9 baro

Non essendo uno smartwatch, questo Suunto 9 Baro ha un’autonomia davvero convincente. Io l’ho usato con le notifiche sempre abilitate, monitorando un allenamento di circa un’ora e mezza / due al giorno, con la misurazione del battito cardiaco attiva 24 ore su 24, sono arrivato a circa 7 giorni di utilizzo. Ovvero tanto quanto dichiara Suunto nel comunicato. Data la tipologia del display, e lo spessore dell’orologio, mi sarei aspettato un po’ di più sono sincero, ma comunque sono rimasto abbastanza soddisfatto.

Conclusioni

Il punto di forza di Suunto 9 Baro è probabilmente anche il suo tallone d’Achille: la sua esclusività. Non ci troviamo davanti ad un prodotto adatto a tutti, costa abbastanza. Costo in linea con la qualità del prodotto, circa 450,00€. Costruito benissimo, con una miriade di sensori e funzioni. Talmente tanti che farete fatica ad usarli tutti. Proprio per questo non riesco a consigliare questo Suunto 9 Baro. Non adatto agli sportivi da domenica e nemmeno per chi cerca uno smartwatch da collegare al suo smartphone Android o iOS che sia.

Molto a fuoco invece, per i runner professionisti, scalatori, nuotatori e quant’altro. Insomma per chi fa dello sport la sua passione nonché il proprio lavoro. Per tutti gli altri c’è un ottimo Suunto 7 che si, costa comunque abbastanza, ma integra una parte smart davvero degna di nota senza perdere la precisione nel monitoraggio delle attività sportive, che rende Suunto leader del settore.

7,2
  • Design
    8
  • Indossabilità
    7
  • Funzioni Sportive
    10
  • Funzioni Smart
    4
  • Autonomia
    8
  • Prezzo
    6
Recensioni