Il 2020 è stato l’anno d’oro dei videogiochi

Nel 2020 il settore dei videogiochi ha fatto registrare un'incredibile crescita.

Il 2020 è stato un anno davvero difficile per tutti, anche in diversi settori tecnologici, eppure sembra che il settore dei videogiochi ne abbia giovato, registrando una crescita davvero incredibile.

In realtà, se analizziamo bene la situazione venutasi a creare a causa della pandemia da COVID-19, non è difficile capire il perché di questa crescita. Per diversi mesi siamo stati costretti a “vivere” in casa, evitando per quanto possibile ogni uscita non necessaria. Trascorrendo più tempo a casa è normale che molti di noi si sono ritrovati a “passare il tempo libero” con console portatili e non, per cui è inevitabile che il mercato dei videogiochi abbia visto un’enorme crescita.

Secondo i dati di IDC, le entrate globali dei videogiochi aumenteranno del 20% nel 2020, arrivando a circa a 179,7 miliardi di dollari, rendendo l’industria dei videogiochi una fonte di guadagno addirittura maggiore rispetto alle industrie cinematografiche e sportive nordamericane messe insieme. L’industria cinematografica globale ha raggiunto per la prima volta i 100 miliardi di dollari di entrate nel 2019, secondo la Motion Picture Association, mentre PwC stima che gli sport nordamericani hanno portato più di 75 miliardi nel 2020.

I giochi mobile sempre più in crescita

Gli esperti prevedono che la forte crescita registrata dal settore dei videogiochi continuerà anche nel 2021, anche grazie alla recente introduzione di console di gioco di nuova generazione da parte di Sony e Microsoft. Anche se le vendite su console riceveranno una forte spinta, questa non è la fetta più grande del settore, né quella in più rapida crescita. Il guadagno maggiore viene dai giochi mobile, con la Cina che gioca un ruolo importante nelle entrate dei giochi per smartphone e tablet. Escludendo le entrate pubblicitarie in-game, le entrate dei giochi mobile in tutto il mondo dovrebbero aumentare del 24% rispetto a un anno fa, arrivando a 87,7 miliardi di dollari.

L’industria dei videogiochi è esplosa negli ultimi anni a causa della varietà di modi di giocare. Con l’aumento delle vendite di giochi in copia digitale, giochi mobile, giochi freemium con acquisti in-app, giochi multipiattaforma non limitati a una console specifica, servizi di giochi in streaming come Game Pass di Microsoft, modelli di giochi come abbonamento e servizi di distribuzione online come Steam, chiunque ha modo di giocare senza problemi, ovunque si trovi.

Cosa ne pensate di questi dati? Anche voi avete notato un netto aumento nell’uso dei videogiochi durante il vostro 2020?

News