OPPO X 2021: la nuova era dei pieghevoli – hands-on VIDEO

OPPO X 2021 cambierà radicalmente il futuro dei dispositivi pieghevoli?

OPPO X 2021 è il primo smartphone pieghevole dell’azienda, un dispositivo che segna l’inizio di una nuova era per gli smartphone pieghevoli. Dopo averlo visto fugacemente qualche mese fa, abbiamo provato con mano il dispositivo e queste sono le nostre prime impressioni a riguardo.

Uno schermo infinito per un’esperienza infinita

OPPO X 2021 è alimentato da una tecnologia innovativa proprietaria, infatti è dotato di un display espandibile a scorrimento che rimuove la “piegatura rigida” tipicamente associata agli smartphone pieghevoli. Troviamo un display OLED a variazione continua, che fornisce un’espansione regolabile quando si passa dalla configurazione con schermo più grande a quella più piccola.

Lo schermo è quindi estremamente personalizzabile, infatti potremo decidere qualsiasi dimensione compresa tra i 6,7 pollici e 7,4 pollici.

OPPO X 2021

La realizzazione di questo display ha richiesto un processo di progettazione estremamente meticoloso e l’uso di componenti strutturali per proteggere al meglio lo schermo e garantire al contempo tutta la flessibilità necessaria. Il risultato è uno schermo espandibile privo di pieghe o altri segni visibili.

Come avviene la magia?

Tutto il sistema è davvero semplice da utilizzare, infatti per espandere lo schermo ci basterà toccare il pulsante di accensione posto sul lato del dispositivo, facendo uno swipe verso l’alto e verso il basso.

Sebbene tutto sembri davvero semplice, in realtà dietro c’è un enorme lavoro di ingegneria. Per creare un display che si ritrae automaticamente e si estende senza problemi, gli ingegneri strutturali di OPPO hanno sviluppato quello che viene chiamato Roll Motor Powertrain. Si tratta di un sistema dotato di due motori di azionamento integrati nel telaio che generano una forza costante. Questo sistema garantisce che, mentre il display si sposta, lo stress sia equamente distribuito, evitando quindi la possibilità che il display venga danneggiato.

Perché il display di OPPO X 2021 non ha la piega?

Gli ingegneri OPPO hanno progettato un asse con un cursore sul lato del display del telefono da cui il display si estende e si ritrae. Il display si sposta lungo questo asse centrale e il cursore assicura che segua un arco regolare. Dopo numerosi test, il diametro dell’asse centrale è stato fissato a 6,8 mm, un numero che possiamo definire magico, perché consente al display di piegarsi senza lasciare alcuna traccia.

Cornice dinamica

Per la cornice del telefono, OPPO ha adottato anche una nuovissima “cornice dinamica” composta da una cornice fissa e una scorrevole. Quando le dimensioni del display cambiano, il telaio scorrevole e il coperchio della batteria posteriore si spostano dal pannello per fornire una migliore protezione del telefono.

Interfaccia ColorOS personalizzata

Ovviamente non c’è solo hardware, ma anche grande attenzione al software. Lo schermo regolabile apre a diverse possibilità di produttività, intrattenimento e uso quotidiano. Quando lo schermo è retratto, può essere utilizzato come un normale telefono, quando esteso, il dispositivo diventa praticamente un tablet. L’interfaccia ColorOS è stata personalizzata per OPPO X 2021 in modo che gli utenti possano ottenere il massimo da tutte le possibili dimensioni dello schermo. Lo smartphone è quindi in grado di adattarsi automaticamente alla grandezza del display che stiamo utilizzando, sfruttando al meglio ogni centimetro, in praticamente ogni occasione.

Specifiche tecniche OPPO X 2021

Al momento sappiamo che OPPO X 2021 è dotato di un chip Qualcomm Snapdragon 865 e 8 GB di RAM. Chiaramente si tratta di specifiche tecniche che potrebbero cambiare al momento del lancio sul mercato.

Lato fotografico, invece, sappiamo che il dispositivo è dotato di due sensori TOF 3D, che saranno utili per ottenere un bokeh di livello superiore su foto e video. In futuro, inoltre, questi permetteranno di utilizzare il telefono per funzioni AR / VR combinate.

Qui sotto potete dare un’occhiata al nostro primo video hands-on del dispositivo.

News