OPPO Find X3 Lite 5G: tutto, ma non chiamatelo Lite! – RECENSIONE

La nostra recensione di OPPO Find X3 Lite, un device completo e affidabile, proposto come vero e proprio medio di gamma.

OPPO Find X3 Lite 5G è il meno costoso della nuova lineup di smartphone OPPO. Abbiamo già visto il modello Pro e il modello Neo, due smartphone davvero incredibili, e oggi scopriamo tutti i dettagli del modello Lite. Piccolo spoiler: non ha proprio nulla di “Lite”.

Il design è dalle mille sfumature

OPPO FIND X3 Lite

Il design di questo smartphone è molto semplice e si caratterizza per il retro lucido con una finitura in grado di cambiare sfumatura a seconda della luce a cui viene esposto. Abbiamo provato la versione Starry Black che in pieno giorno ci sembra tendente al blu con qualche riflesso viola e che con poca luce diventa sostanzialmente di colore nero. Non è uno dei più belli della lineup in quanto, a mio parere, le varianti Galactic Silver e Astral Blue sono decisamente più accattivanti, ma sa fare la sua figura.

OPPO FIND X3 Lite

Peccato però che questa finitura lucida sia una calamita per le impronte e per la polvere, soprattutto nella zona della fotocamera. Il frame laterale è robusto e si amalgama bene con il display che copre circa il 92% della superficie frontale. Il setup con quattro fotocamere sul retro è sopraelevato ed è racchiuso in un rettangolo ben ottimizzato a livello di ingombri.

OPPO FIND X3 Lite

Parlando di dati, le dimensioni di questo OPPO Find X3 Lite sono le seguenti:

  • 159,1mm
  • 73,4mm
  • 7,9mm
  • 172 grammi (180 grammi per la versione Galactic Silver)

Schermo: un AMOLED su un device “lite”

OPPO FIND X3 Lite

Il display di questo smartphone è di tipologia AMOLED con refresh rate a 90Hz e con una diagonale da ben 6,4″. Già questo basta a far capire quanto questo smartphone non sia affatto un modello “lite” come lo definiamo da immaginario collettivo. SI tratta, invece, di un device di fascia media con caratteristiche avanzate. La risoluzione è di 2400 x 1080 pixel, quindi una Full HD+ con 410ppi mentre la copertura colore DCI-P3 è del 93,28% nella modalità colore “vivida”.

OPPO FIND X3 Lite

Durante l’uso quotidiano non c’è nessun appunto da fare al display che riesce a fornire una qualità elevatissima. Dalla consultazione testuale a foto e video, passando per i videogiochi, questo display offre tutto quello che serve per una validissima fruizione multimediale. Certo, non sarà il pannello visto sul modello OPPO Find X3 Neo ma per la fascia di riferimento di questo device siamo davvero su un livello incredibilmente alto.

Hardware: OPPO Find X3 Lite tra 5G e risparmio energetico

OPPO FIND X3 Lite

Le specifiche hardware parlano chiaro: il 5G è supportato anche sulla fascia media di OPPO grazie al SoC Snapdragon 765G octa-core da 2,4GHz. La GPU a disposizione è una Adreno 620 a 625MHz mentre la RAM è da 8GB di tipologia LPDDR4x da 2133MHz. Lo storage interno, non espandibile, è invece da 128GB ed è di tipologia UFS2.1. C’è spazio per tantissimi contenuti e tante app, la velocità del sistema è ottima e ogni cosa funziona davvero bene, con fluidità e con una validissima gestione del multitasking. Certo, non è un processore da top di gamma ma in relazione al prezzo fa il suo egregio dovere.

Connettività: oltre al 5G c’è anche il Jack cuffie!

OPPO FIND X3 Lite

Ve l’ho già detto che c’è il 5G? Si, probabilmente svariate volte ma è chiaramente un bonus da non sottovalutare. Ad una cifra da medio di gamma arriva anche uno dei migliori supporti alle nuovissime reti 5G e questo è un pro che si farà sentire nel prossimo futuro. Non siamo riusciti a testarne le capacità in 5G perchè nella zona di test il segnale va e viene ma il 4G+ ci ha sorpresi davvero in positivo: quasi 200Mbps in download e circa 20Mbps in upload.

A completare il quadro c’è il supporto al WiFi 5 (802.11ac), al Bluetooth 5.1 e al Dual SIM grazie al carrellino doppio per due nano-SIM. Per quanto riguarda la connettività via cavo, lo standard è USB-C con supporto alla ricarica rapida, ma la vera chicca è il Jack cuffie da 3,5mm, un gradito bonus che ormai quasi non si vede più.

Tramite poi il supporto NFC è possibile anche usare i sistemi di pagamento smart quali Google Pay. Davvero un setup completo.

Software: Find X3 Lite è fluido e pienamente personalizzabile

OPPO FIND X3 Lite

Il software disponibile su questo OPPO Find X3 Lite è basato su Android 11. La ColorOS è fluida, piena di impostazioni di personalizzazione e offre il massimo dell’integrazione con tutti i servizi Google. Abbiamo avuto modo di provarla appieno con tutta la linea Find X3 e ci siamo trovati davvero bene, apprezzandone più di tutto la concretezza e le opzioni di personalizzazione.

Sempre disponibile il selettore dedicato ai videogiochi, capace di aiutarci ad impostare le giuste regolazioni per ottenere il massimo in termini di performance o di risparmio energetico. Insieme all’hardware, questa ColorOS regala allo smartphone una grande reattività ed un basso consumo energetico.

Lo sblocco con volto è sempre 2D quindi non è il massimo in termini di sicurezza ma il software gestisce perfettamente il sensore di sblocco con impronta digitale presente sotto al display.

Fotocamera: 64MP, avanti tutta!

La fotocamera è uno dei punti chiave di questo smartphone, grazie al sensore principale da 64MP con apertura f/1.7. La fotocamera principale, infatti, è estremamente valida, garantisce un ottimo livello di dettaglio ed un buon bilanciamento dei colori. Chiaramente la modalità da 64MP non permette l’uso di zoom o cambio di lenti e quindi va abilitata appositamente dalle impostazioni. In alternativa è possibile usare il setup in modo classico con foto dalle dimensioni pari a 3468 x 4624 con supporto alle altre lenti.

La seconda lente è la ultra-grandangolare da 8MP con apertura f/2.2 e offre scatti validi in pieno giorno oppure con condizioni di luce favorevoli. Al buio, tutto il comparto fotografico soffre parecchio, producendo immagini rumorose e poco dettagliate. Lo zoom è disponibile solo a livello software poiché manca una vera e propria lente telephoto. In compenso però è disponibile una lente macro da 2MP, la stessa che abbiamo visto sul modello Neo, non estremamente performante ma utile in determinate condizioni, perlopiù controllate. L’ultima camera è quella monocromatica, sempre da 2MP.

È disponibile il sistema AI per l’intelligenza artificiale durante lo scatto, da valutare in base alle esigenze personali. Personalmente, infatti, preferisco tenerlo disattivato per lavorare poi in post-produzione, ma la funzionalità è davvero utile per chi invece necessita di una foto già pronta alla pubblicazione sui social o alla condivisione.

A livello video non ci sono grandi specifiche tecniche a cui affidarsi. La massima risoluzione 4K è disponibile solo a 30fps mentre il Full HD arriva fino a 60pfs. La stabilizzazione video supporta EIS e Zoom video mentre le modalità slow motion offrono i 120fps in Full HD e i 240fps in HD, onesti ma non spettacolari. L’AI è disponibile anche in modalità video e aiuta con l’HDR e l’illuminazione delle scene anche se, come visto già sul modello Neo, non sempre rappresenta una valida soluzione.

Per concludere, la fotocamera frontale è da 32MP e offre tutto quello che serve per selfie, videochiamate e videoconferenze. Di notte pecca un po’ ma viene aiutata dal flash a schermo, ben più performante di quello LED presente sul retro dello smartphone.

Audio nella media, efficace per l’uso quotidiano

Bilanciato e gradevole, non spicca per soluzioni particolari ma offre tutto quello che serve per fruire dei contenuti multimediali, dei giochi e delle chiamate in vivavoce.

Batteria: Find X3 Lite si ricarica in 30 minuti!

La batteria inclusa in questo smartphone, dalle dimensioni generose, è da 4300mAh. Questo significa che la sua enorme capacità, insieme ad un processore piuttosto parco nei consumi, trasforma OPPO Find X3 Lite in un vero e proprio “long-lasting phone”. Si raggiungono tranquillamente due giorni di utilizzo leggero e un giorno e mezzo di utilizzo medio. Se si sfrutta il dispositivo al massimo la carica basterà per tutto il giorno.

In ogni caso, se le vostre esigenze dovessero consumare ancora più energia, sappiate che c’è la ricarica rapida SuperVOOC 2.0 da 65W. Questa tecnologia ricarica lo smartphone da 0 al 100% in circa 30 minuti.

Prezzi e conclusioni: un validissimo medio di gamma

Questo smartphone costa 599€ ed è disponibile in tre colorazioni differenti. Il prezzo giustifica tutte quelle piccole mancanze che abbiamo notato nella nostra recensione completa e rende questo OPPO Find X3 Lite uno smartphone completo e affidabile, capace di durare nel tempo grazie alla tecnologia 5G ben implementata. Non chiamatelo “Lite” perchè con un display AMOLED a 90Hz, il supporto 5G, una fotocamera principale valida e una ColorOS così fluida c’è davvero poco che faccia pensare ad un device entry level.

8

Questo OPPO Find X3 Lite è un device che non ha nulla a che fare con gli entry-level. Offre un incredibile display AMOLED con refresh rate a 90Hz, una batteria che dura uno o due giorni in base alle esigenze e il pieno supporto alla tecnologia 5G. Ci sono quattro fotocamere sul retro, tra le quali ne userete principalmente due, ma che offrono una valida qualità in relazione al prezzo di vendita e che perdono qualità solo di notte. Per costare 499€ però risulta un ottimo competitor per tutti i device della sua stessa fascia.

  • Design
    7
  • Schermo
    8,5
  • Hardware
    8
  • Connettività
    8
  • Software
    8,5
  • Fotocamera
    8
  • Audio
    7
  • Batteria
    9
  • Qualità-Prezzo
    8
News