Recensione Huawei Band 6: addio Mi Band!

Huawei Band 6 dovrebbe essere la smartband di riferimento. Ve la raccontiamo in questa recensione

Ho tenuto al polso la Huawei Band 6 per circa 10 giorni, e oggi sono pronto a raccontarvi la mia esperienza, con questa Smart Band, che secondo me dovrebbe essere tra i prodotti di riferimento per il segmento. Ma attenzione, non è perfetta.

recensione huawei band 6

Design e indossabilità

huawei band 6 design

La Huawei Band 6 gode di un design minimale, molto semplice. Cinturino in silicone nero e la band in sé è in plastica. La costruzione è talmente buona, da sembrare quasi in metallo. Materiale che non è stato utilizzato per ridurre al minimo il peso del braccialetto. Il quale ammonta a 18 grammi, cinturino escluso. Il cuore della Band misura: 25.4 mm x 43 mm x 11.45 mm di spessore.

Poco ingombrante e super comoda da tenere al polso, durante l’attività fisica. Indossandola vi dimenticherete anche di averla al polso, davvero comodissima, tanto da dimenticarvela, ma lei sarà sempre pronta a svolgere il suo lavoro. Tale costruzione la rende impermeabile fino a 5 ATM. Ottima dunque, anche per monitorare il nuoto.

Display

display huawei band 6

Davvero ottimo poi il display AMOLED da 1,47″ a colori. Senza dubbio ci troviamo davanti ad un  pannello di ottima fattura. La luminosità è davvero molto alta. Regolabile su 5 livelli di intensità. Talmente alta da poterla tenere anche al primo livello, per fruire benissimo dello schermo anche alla luce diretta del sole.

Se una luminosità così alta può senza dubbio essere un grande pregio, allo stesso tempo, se non gestita a dovere può trasformarsi in un difetto. Manca infatti la funzione di relgolazione di luminosità automatica. Considerando l’elevata comodità della Huawei Band 6, ho deciso di tenerla su anche per dormire e monitorare il sonno. Peccato che il display si accenda con il movimento del braccio, trasformandosi in un faro nella notte. Molto, troppo fastidioso. Peccato.

Il display può essere personalizzato con i tantissimi quadranti messi a disposizione da Huawei. Alcuni sono già perinstallati. Tanti altri, potrete scaricarli, sfruttando l’applicazione Huawei Healt, la quale vi servirà anche per gestire tutto il reparto dell’attività sportiva, settare le notifiche, e collegare la Band al vostro smartphone, Android o iPhone che sia.

Hardware

smartband con ossigenazione del sangue

Una Smart Band che rispetti per me deve avere tre caratteristiche fondamentali: costo potenzialmente basso un buon comparto sensori e un buon comparto notifiche. Il prezzo lo tireremo in ballo dopo, ma sui sensori non posso che spendere note positive sul prodotto. Presenti: accelerometro a 6 assi, giroscopio, sensore ottico per la frequenza cardiaca. Non manca la possibilità di tenere sotto controllo l’attività sportiva quotidiana, monitoraggio SpO2 (ossigenazione del sangue), monitoraggio del sonno, test sotto sforzo, grado di stress e monitoraggio del ciclo mestruale.

La misurazione dell’ossigeno avviene in automatico, così come quella del battito cardiaco. Funzione che sicuramente va ad intaccare sull’autonomia, ma vi consiglio di tenere attiva. Dato che, nel caso in cui la Band dovesse riscontrare dei risultati anomali in base alla vostra media, vi avviserà con una notifica.

Leggi Anche: Huawei Watch GT2 Pro: “Pro” sotto tutti i punti di vista – RECENSIONE

Restando nel campo delle notifiche, posso dirvi di essere estremamente soddisfatto del lavoro di Huawei. Chiaramente non è possibile rispondere alle notifiche o interagire con esse, ma la gestione è davvero ottima. Se si cancella una notifica dal telefono viene cancellata anche dalla Band, funzione che va in porto sia sfruttando Android che sfruttando iPhone. Attenzione, perché non è una cosa scontata o banale. Anche se vi arrivano tante notifiche non rischierete di perderle, in quanto non vengono raggruppate sotto la dicitura “8 messaggi su Whatsapp” ad esempio. Vedrete sempre e comunque tutto l’elenco delle notifiche.

Huawei Band 6 offre 11 modalità di allenamento, come la corsa indoor e outdoor, il ciclismo e il salto della corda, e 85 modalità personalizzate, tra cui fitness, sport con la palla e diversi stili di danza. Se associata a uno smartphone questa Smart Band può gestire la riproduzione musicale, terminare le chiamate e controllare la fotocamera a distanza (solo su Android).

Il monitoraggio delle varie attività mi è sembrato molto valido. Comparando i dati trapelati dalla Band di Huawei con Apple Watch Serie 4 possiamo dire che non ci sono troppe differenze. Attenzione però, perché questa Smart Band non ha il GPS integrato, infatti se non connessa allo smartphone al momento dell’attività fisica, non riuscirà ad offrirvi misurazioni precise sul percorso che avete coperto.

Autonomia

batteria huawei band 6

L’hardware è ok, il comparto notifiche mi è piaciuto, ma la batteria? Il modulo contenuto al suo interno è da 108 mAh, grazie ai quali, la Huawei Band 6 riesce a coprire i 10 giorni di utilizzo intenso. Indossandola 24 ore su 24, sempre collegata allo smartphone, con tante notifiche, misurazione dell’ossigeno e monitoraggio del battito cardiaco costanti. Anche qui posso ritenermi soddisfatto. Con un utilizzo meno stressante, si potranno coprire senza problemi anche i 15 giorni di utilizzo.

La batteria si ricarica da 0 a 100 in 65 minuti, sfruttando il cavo di alimentazione presente in confezione. Parliamo di un collegamento proprietario. Fate attenzione a non perderlo.

Prezzo e disponibilità

prezzo huawei band 6

La Huawei Band 6 è disponibile per l’acquisto da oggi in esclusiva su Huawei Store al prezzo di 59,00 euro. Fino al 19 maggio, se si sceglie di acquistare una coppia di Huawei Band 6, la seconda sarà disponibile al prezzo speciale di 29,00 euro.

Il prezzo potrebbe far storcere il naso, trattandosi di una Smart Band. Altre competitors vengono vendute a prezzo inferiore, ma non hanno il suo display e il suo comparto notifiche. Peccato per qualche sbavatura, c’è mancato veramente poco e l’avrei definita la Smart Band perfetta.

8
  • Design
    8
  • Display
    9
  • Autonomia
    8
  • Prezzo
    7
Recensioni