Samsung Galaxy S21 FE posticipato ad ottobre

Ormai non sembrano esserci dubbi, il lancio del Galaxy S21 FE è stato rimandato all'autunno.

Anche Samsung è tra le aziende colpite dalla carenza di chipset e lo smartphone Galaxy S21 FE è l’ultima vittima. All’inizio di questo mese, Samsung aveva smentito le voci sull’arrivo in ritardo del prodotto, ma secondo un nuovo report dalla Corea del Sud, il lancio del Galaxy S21 FE è stato posticipato a ottobre e ci sarà una disponibilità limitata.

Galaxy S21 FE

Il Samsung Galaxy S21 FE, che come il modello dello scorso anno dovrebbe arrivare ad un prezzo decisamente inferiore ai 1.000 euro di altri top di gamma, non verrà lanciato in Corea del Sud e in Giappone. Inizialmente sarà disponibile solo negli Stati Uniti e in Europa.

Esperti del settore hanno rivelato che Samsung avrebbe addirittura considerato l’arresto totale della produzione, ma a causa della popolarità della serie FE, il produttore coreano ha deciso di optare per la produzione di una quantità limitata. La società ha affermato che questa direzione è solo una delle tante prese in considerazione e che nulla è ancora definitivo.

Probabili specifiche tecniche Samsung Galaxy S21 FE

  • Display Dynamic AMOLED Infinity-O da 6,4 pollici Full HD+ (2400 x 1080 pixel), frequenza di aggiornamento 120Hz, sensore di impronte digitali in-display
  • Piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon 888 Octa-Core 5nm
  • 6/8 GB di RAM LPDDR5
  • 128/256 GB di memoria interna UFS
  • Fotocamera posteriore da 12 MP con OIS, flash LED + 12 MP ultra-grandangolare, f/2.2 + teleobiettivo, registrazione 4K 60 fps, 8K 30 fps
  • Fotocamera frontale da 32 MP
  • Resistenza all’acqua (IP68)
  • Dimensioni: 155,7 x 74,5 x 7,9~9,3 mm
  • Connettività Dual SIM, 5G SA/NSA, 4G VoLTE, Wi-Fi 6 802.11ax (2.4/5GHz), Bluetooth 5.1, GPS + GLONASS, USB 3.1, NFC
  • Batteria da 4500 mAh con ricarica rapida da 25 W, ricarica wireless Qi da 15 W
  • Android 11 con One UI 3.1

Purtroppo il problema della carenza di chipset non sembra destinato a risolversi in breve tempo, e questa è stata una delle cause del rinvio al 2022 del prossimo dispositivo della gamma Galaxy Note.

News