WhatsApp: in arrivo i pagamenti tra utenti attraverso il wallet Nova

Presto arriverà un nuovo progetto di Meta che potrebbe rivoluzionare i pagamenti istantanei.

Un po’ come succede su WeChat in Cina, anche WhatsApp avrà ben presto un metodo proprietario per permettere agli utenti di scambiare denaro fra loro.

WhatsApp Community

Quanti di voi ricordano Libra? Si trattava della crypto di Facebook. Il progetto non è mai decollato davvero e, tra mille problemi, alla fine è stato dimenticato un po’ da tutti.

Ora Meta è pronta a lanciare una nuova versione del progetto chiamata Novi. Novi sarà semplicemente il nome del wallet che supporterà il Pax Dollar: una stablecoin ottenuta grazie ad una collaborazione diretta con Coinbase. Meta ha deciso consapevolmente di integrare una sola stablecoin nel proprio wallet considerando il progetto aperto agli utenti anche meno avvezzi a questo mondo. Con il Pax Dollar, gli utenti potranno convertire il proprio denaro corrente in modo semplice, veloce e diretto, non perdendo mai di vista il reale valore del denaro convertito. Il wallet supporterà altre crypto più tradizionali e supporterà al lancio il Diem. Non si hanno ancora informazioni sul lancio di questa crypto.

Per utilizzare la piattaforma gli utenti dovranno verificare la propria identità scongiurando così quanto più possibile eventuali truffe. Il processo dovrebbe essere molto semplice: è probabile che la piattaforma chiederà di caricare copia del proprio documento di identità oltre che un selfie.

Non sono ancora chiari i tempi di lancio di Novi, ma ciò che è certo è che al momento il progetto è ancora in fase di sviluppo così come si evince dalle linee di codice estrapolate dalle ultimissime versioni beta di WhatsApp per Android.

Una cosa è certa: quando il progetto andrà in porto, gli scambi di denaro tra amici, parenti ed esercizi commerciali, saranno sicuramente semplificati e molto più diretti di oggi. Diremo addio a PayPal e altri servizi simili per lo scambio istantaneo di moneta tra i nostri contatti più stretti?

LEGGI ANCHE: WhatsApp: in arrivo novità anche per le community

Rumor